Bologna, 22 marzo 2017 – Ha preso un treno da Castelfranco Emilia, nel Modenese, per raggiungere Bologna e andare a comprare 5 euro di marijuana in Montagnola da un pusher fidato. Il viaggio intrapreso da un quattordicenne modenese, però, è finito nel peggiore dei modi, con la polizia che ha arrestato lo spacciatore e segnalato il minorenne. Il ragazzo, infatti, era arrivato in città poco prima delle 10 ed è andato subito in Montagnola per incontrare il pusher.

I due, però, sono stati notati dagli agenti in servizio nel parco mentre si scambiavano soldi e due involucri di marijuana. I poliziotti, quindi, sono intervenuti per bloccare la trattativa.

Addosso allo spacciatore, un diciannovenne originario della Guinea, arrestato per spaccio, gli agenti hanno trovato 135 euro in contanti, in banconote di vario taglio, oltre a sequestrare la droga che stava vendendo, circa 1 grammo di erba. La polizia ha inoltre avvisato i genitori del minorenne, il quale avrebbe probabilmente dovuto trovarsi a scuola, che è stato segnalato e affidato alla madre.