Bologna, 12 settembre 2017 - Il mondo del giornalismo bolognese e non solo ha salutato Fabio Raffaelli, morto all’età di 64 anni. Il funerale, alla presenza di almeno 200 persone fra amici, colleghi e parenti, si è svolto nella Chiesa di San Domenico.

Raffaelli, romano di origine, è stato l’erede di una lunga tradizione familiare nel giornalismo che è iniziata con il nonno Arnaldo che aveva diretto anche la redazione romana del Corriere della Sera. Il padre Filippo era stato inviato e la madre cronista giudiziaria (a lei è dedicato il premio nazionale Ornella Geraldini – Donne per il giornalismo, medaglia d’argento della Presidenza della Repubblica). Fabio Raffealli, invece, aveva debuttato nella professione a Parigi, come corrispondente del gruppo Rizzoli Editore.

Poi era stato anche a lungo capocronista a Bologna del Resto del Carlino, giornale in cui era rimasto a lavorare per vent’anni prima di passare a dirigere Rete 7.