Bologna, 25 gennaio 2018 - Sarebbero state trovate in Germania, in luoghi dove sono stati commessi reati, tracce di Dna compatibili con quelle di 'Igor il Russo', ovvero Norbert Feher, il killer arrestato a metà dicembre in Spagna, dove ha ucciso tre persone. Questo Dna dovrà essere confrontato  con quello prelevato ufficialmente a Feher attualmente in carcere a Saragozza.

L'informazione, che per ora è stata condivisa a livello informale fra le forze di polizia, è molto vaga: non è chiaro ad esempio in quali località tedesca sia stato rinvenuto il Dna compatibile con quello di Igor, ne quando.  Se confermato, potrebbe rafforzere l'ipotesi che il serbo sia fuggito dall'Italia passando per il Brennero. 

IGORARRESTOFOTO_27506455_122553

Igor è accusato dalla Procura di Bologna di due omicidi: quello di Davide Fabbri, ucciso nel suo bar alla Riccardina di Budrio il 1 aprile 2017, e quello di Portomaggiore quando uccise il volontario Valerio Verri. Feher è stato arrestato in Aragona, a Teruel il 15 dicembre scorso, dopo aver ucciso due agenti della Guardia Civil e un allevatore. Ora èin carcere a Saragozza, dove vive come un eremita, legge la Bibbia e salta l'ora d'aria.

Killer di Budrio, Igor accetta l'estradizione. "Ero in Spagna da settembre" / FOTO e VIDEO

image

Igor il Russo, così da latitante parlava con la mamma / FOTO e VIDEO

image