Budrio, 8 febbraio 2018 - Un automobilista sbalzato fuori dall’auto e miracolosamente salvo, e una donna estratta da un groviglio di lamiere e rimasta gravemente ferita. È questo il bilancio dell’incidente frontale che si è verificato, ieri sera, intorno alle 19.30, sulla Riccardina, poco prima di Mezzolara a Budrio.

All’origine dello scontro ci sarebbe l’invasione della corsia opposta da parte di uno dei due automobilisti: una Citroen, guidata da un 30enne di Mezzolara, si sarebbe infatti scontrata con una Fiat 500L con al volante una donna di 50 anni residente a Budrio. 

Dopo il violento impatto, il giovane è stato sbalzato fuori dall’abitacolo e, inizialmente, le sue condizioni sembravano disperate, ma, grazie alle prime cure dei sanitari dello staff del 118, si è ripreso. La donna, invece, è rimasta incastrata all’interno della sua 500L ed è stata estratta dai vigili del fuoco di Budrio, che hanno dovuto lavorare per almeno mezzora.

L'ambulanza ha poi trasportato all’ospedale Maggiore la 50enne in condizioni gravi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mezzolara e i colleghi del nucleo operativo e radiomobile di Molinella. Via Riccardina, durante le operazioni di salvataggio e la successiva rimozione delle vetture, è rimasta chiusa alla circolazione. Il traffico è tornato alla normalità intorno alle 22.30.

Il 30enne alla guida della Citroen poco tempo fa era rimasto coinvolto in un altro grave incidente, a Castenaso, riuscendo a salvarsi in modo quasi miracoloso.