Bologna, 20 aprile 2017 - Dal congelatore di una dispensa in un casolare nel cuore della campagna, a Marmorta di Molinella, mancava del pane e subito il primo pensiero dei proprietari è che Igor il ‘russo’, il killer del barista di Budrio e della guardia ecologica di Portomaggiore, fosse passato da casa loro. La chiamata di una coppia del piccolo paese è giunta di conseguenza ai carabinieri del comando di Molinella che si sono precipitati sul posto con i cani molecolari. 

Il fiuto infallibile degli animali però non ha trovato traccia del super ricercato. Il furto di pane è stato messo a segno da un ladro che non ha nulla a che fare con il criminale serbo. Sempre a Marmorta un altro malvivente avrebbe fatto sparire delle uova da un pollaio, anche qui il sopralluogo dei militari non ha portato elementi nuovi alle indagini che continuano serrate nella campagne della frazione della Bassa. Fra i controlli nelle case dei militari, anche quello in magazzino dove sarebbero spariti dei salami. Qui però non sono stati effettuate verifiche accurate per appurare se il killer sia passato o meno. 

m.r.

MARMORTAFOTO_22127275_083739

Blitz a Marmorta, trovate tracce fresche - La verità della madre e dai fratelli di Igor