Bologna, 24 settembre 2017 - La mattina di ieri era stata sorpresa a rubare 49 euro di prodotti al Penny Marketing di via Massarenti ed era stata denunciata dalla polizia, chiamata dagli addetti del supermercato.

La denuncia non è bastata però a calmarla, visto che nel pomeriggio la romena di 29 anni, già gravata da moltissimi precedenti, è finita di nuovo nei guai. Erano circa le 14 quando la donna, approfittando del fatto che un quarantaseienne aveva aperto la macchina per posare la spesa nel portabagagli, si è seduta sul sedile del passeggero. Quando l’uomo ha tentato di farla andare via, lei gli ha strappato dal collo la catenina d’oro e poi, per riuscire a fuggire, lo ha preso a calci e spintoni. La vittima, che si trovava nel parcheggio del Lidl di via Larga, ha chiamato il 113.

E mentre gli agenti prendevano la sua testimonianza, dalla centrale operativa è stato comunicato loro che una donna era appena stata fermata per taccheggio nel vicino Conad. Questa volta, la romena, poi riconosciuta dal quarantaseienne, aveva rubato 170 euro di vestiti. Così, alla denuncia della mattina se ne sono aggiunte una per rapina e una per furto aggravato.