Bologna, 19 giugno 2017 - Avevano rubato alcuni oggetti da un'auto parcheggiata in via Murri, ma durante il furto sono stati notati da un cittadino che ha chiamato i carabinieri. I tre, due filippini e un moldavo, sono stati messi agli arresti domiciliari per furto aggravato in concorso, in attesa di comparire in tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto.

E’ successo ieri notte, quando la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto la telefonata di un cittadino che riferiva di aver visto tre persone sospette rovistare all’interno di una Toyota Prius parcheggiata all’altezza del civico 71 di via Murri. La notizia è stata inoltrata subito a una pattuglia dell’Arma che si trovava in zona per i consueti servizi notturni di controllo del territorio.

I tre malviventi, tutti di circa vent'anni e domiciliati a Bologna, sono stati individuati in viale Gozzadini e trovati in possesso di alcuni oggetti sottratti dall’auto che avevano forzato.