Bologna, 5 dicembre 2017 - Eugenio Luppi, il calciatore del Futa 65 Loiano-Monghidoro che dopo un gol a Marzabotto esultò con un braccio teso e mostrando una maglietta col tricolore della Repubblica sociale italiana, ha cambiato squadra e andrà a giocare in Promozione col Borgo Panigale.

image

Luppi, che dopo il gesto è stato denunciato per apologia del fascismo e sospeso a tempo indeterminato dal Futa 65, è in attesa della sentenza della procura federale della Figc, ma dato che la sua esultanza contro il Marzabotto non è stata riportata nel referto arbitrale, potrà tornare in campo già dalla prossima domenica.