Bologna, 5 giugno 2017 - Grigliate, concerti, cori, animazioni e tante feste: ultimi fuochi per l’anno scolastico 2016-2017 che chiuderà i battenti, in modo ufficiale, mercoledì 7 giugno. Un ultimo giorno di scuola per molti, ma non per tutti. Di certo non lo sarà né per gli 8.600 di terza media né per i 6mila di quinta superiore: entrambi si dovranno cimentare nell’esame finale, anche lui pronto per essere messo in soffitta. Dal prossimo anno, tanto l’esame di terza media quanto quello di maturità, infatti, cambieranno veste.

Nel frattempo, i ragazzini di terza media dovranno cimentarsi in un esame bulimico: tre scritti (italiano, matematica e due lingue), test Invalsi e orale. Mentre i colleghi maturandi avranno tre scritti (italiano, seconda prova specifica di indirizzo e quizzone) e orale. Quanto alle date: per gli 'junior', il calendario è fissato in modo autonomo dai singoli istituti comprensivi (unica data uguale per tutti, dalla Val d’Aosta alla Sicilia, il 15 giugno per il test Invalsi); tuttavia la maggioranza pare orientarsi come d day d’inizio sul 12 o 13 giugno.

Per i ragazzi delle superiori, invece, la maturità scatta il 21 giugno con italiano, seguita da quella specifica (latino al classico, matematica allo scientifico); quindi pausa e lunedì 26, il quizzone. 

Per i rimanenti 113mila e qualche zainetto in più, sarà invece vacanza fino a settembre. E il problema del "dove metto il pargolo" rimbalza sulle famiglie. In loro soccorso arriva non solo l’Estate Ragazzi delle parrocchie, ma anche le attività organizzate dal Comune, attraverso l’Istituzione Scuola e Educazione Giovanni Sedioli.