Bologna, 3 novembre 2017 - Un 45enne originario di Roma è morto ieri nella sua abitazione di via Nievo, alla periferia di Bologna, dopo avere assunto cocaina insieme alla ex fidanzata. È stata lei a dare l’allarme al 118, ma i tentativi di rianimare l’uomo, stroncato probabilmente da un malore dovuto a una overdose, sono stati inutili.

Secondo il racconto della donna, una 42enne nata a Londra, i due ieri si erano rivisti dopo la fine della relazione e insieme avevano acquistato, in centro, la cocaina che hanno poi consumato a casa di lui.

Dopo avere assunto la seconda dose, intorno alle 20 l’uomo si è sentito male: lei si trovava in camera da letto e ha sentito un tonfo provenire dalla cucina, dove ha trovato l’amico riverso a terra. È intervenuta la Polizia.