Bologna, 19 marzo 2017 - E' durato 12 ore il rave party abusivo (foto) nella caserma Perotti in via Marx, zona Fossolo. Almeno un migliaio di giovanni e giovanissimi sono entrati nella notte tra sabato e domenica e hanno occupato lo stabile abbandonato, dando poi inizio alla festa. Polizia e carabinieri (video) in assetto antisommossa sono intervenuti verso le 13 per sgomberare lo stabile (video), quando all'interno erano rimasti circa quattrocento giovani. Lo sgombero è proseguito fin verso le 16,30.

Tutto era iniziato all'una e mezza, quando i residenti della zona si sono svegliati di soprassalto sentendo musica tecno assordante e hanno chiamato ripetutamente vigili, polizia e carabinieri. Alle nove del mattino, però, la situazione non era ancora cambiata, la musica era altissima.

''Dalle due di stanotte si va avanti ininterrottamente con musica assordante Abbiamo segnalato in tantissimi la cosa al 113. Dalla polizia mi hanno risposto che ci sono circa 3000 persone e la situazione è delicata'', racconta un residente.

"E' intollerabile - dice un altro - non abbiamo chiuso occhio tutta la notte''.  Sembra che i ragazzi si fossero chiusi dentro bloccando gli accessi con alcune catene.

SGMBEROGC_21395243_135137

Ma la valanga di segnalazioni ha comunque prodotto un risultato a fine mattina: intorno alle 13 le camionette della polizia con gli agenti equipaggiati in tenuta antisommossa sono entrati nella vecchia caserma e hanno finalmente imposto il silenzio. Per ultimare lo sgombero degli ultimi irriducibili, però, sono state necessarie altre ore di lavoro. Tutte le informazioni raccolte dalla Digos confluiranno adesso in un fascicolo aperto dalla Procura.

image