Milano, 10 novembre  2017 –  "La mia solidarietà alla ragazza. Nella violenza non esiste la differenza tra sobri e ubriachi. Nelle parole del prete c'è anche un fondo di verità: evidentemente bisogna stare attenti a quello che si fa e a chi si frequenta. È un invito per tutti".  Queste le parole del segretario della Lega, Matteo Salvini sul commento, postato su Facebook, da don Lorenzo Guidotti che ha creato un vero e proprio putiferio per le sue affermazioni choc sul caso della violenza sessuale denunciata da una ragazza in stazione. 

Secondo Salvini, "piazza Verdi a Bologna non è esattamente il salotto buono della città: se ci vai minorenne, ubriaca (e vorrei sapere cosa ne pensano i genitori) evidentemente non vai alla prima del teatro alla Scala".