Bologna, 19 giugno 2017 – Forniva un servizio completo: anche un appartamento dove, dopo avere acquistato la droga, i clienti potevano anche assumerla con tutte le comodità. Compresa una poltrona 'massaggiante' che, però, i carabinieri hanno trovato imbottita con 250 grammi di cocaina purissima in forma solida.

E' finito così in manette un marocchino di 31 anni, domiciliato a Bologna: è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo sabato sera in via degli Ortolani, dove i carabinieri sono andati a colpo sicuro nell'ambito di un'indagine per smantellare il traffico di droga bolognese. 

La pista investigativa è stata confermata dal ritrovamento della coca purissima nella poltrona che era nella stanza da letto dell'appartamento a disposizione dei clienti. Al momento del blitz, infatti, i militari hanno sorpreso due italiani, particolarmente felici, col naso imbiancato” dalla cocaina che avevano appena acquistato dall’amico marocchino, sbriciolato e sniffato nel suo salotto.

Il valore della sostanza stupefacente sequestrata si aggira sui 25.000 euro.  Lo spacciatore, con vari precedenti per spaccio, è stato rinchiuso in camera di sicurezza, in attesa di comparire in tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto.