Bologna, 12 settembre 2017 – ‘Espulso’ da Rimini, si rifugia a Bologna. Ma non perde le cattive abitudini e si mette nei guai. Ieri sera i carabinieri hanno arrestato un 28enne congolese tra le vie Fioravanti e Gobetti. L’accusa? Spaccio di stupefacenti.

Il giovane, infatti, è stato pizzicato dai militari mentre cedeva marijuana a un diciottenne bolognese. Entrambi sono stati identificati e perquisiti: il primo è stato accompagnato in caserma e rinchiuso in cella in attesa dell’udienza di convalida; il secondo, invece, è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di droga. Per la marijuana, 7,4 grammi in tutto, è scattato il sequestro.

Il pusher era già noto alle forze dell’ordine. Autore di episodi analoghi e ritenuto responsabile di reati contro il patrimonio, era stato di recente allontanato dalla provincia di Rimini con la misura cautelare del divieto di dimora.