Bologna, 14 novembre 2017 - Nicola Sani lascia l’incarico di sovrintendente del Teatro comunale di Bologna. Il Consiglio di indirizzo ha contestualmente proposto al Mibact di conferire l’incarico all’attuale Direttore generale del Teatro, Fulvio Macciardi, 58 anni, violinista milanese, ai vertici dell’amministrazione del Comunale di Bologna dal 2008.

L’annuncio arriva con una comunicazione diffusa dallo stesso Sani e dal sindaco Virginio Merola, che è presidente della Fondazione. Oggi, in occasione di una seduta del Consiglio di indirizzo del Teatro, i due “hanno convenuto di giungere alla risoluzione consensuale del contratto del maestro Sani”.

Dice Merola: “Abbiamo risposto alla necessità del Teatro di contare su una presenza costante e interamente dedicata al ruolo di sovrintendente, permettendo in questo modo al maestro Sani di seguire e sviluppare pienamente le sue attività in campo artistico”.

In attesa della nuova nomina, “Sani garantirà lo svolgimento delle attività correnti fino alla nuova nomina”, spiega la nota della Fondazione. “Il sindaco ha espresso al maestro Sani il ringraziamento e l’apprezzamento suo personale e di tutto il Consiglio di indirizzo della Fondazione per il lavoro svolto in questi anni”.

AIDAGC_26742500_205647

Che il futuro di Sani alla guida del Teatro fosse in bilico era nell’aria, viste le parole con cui Merola un paio di settimane fa aveva risposto ad una domanda sulle pesanti critiche rivolte a Sani da diversi consiglieri comunali del Pd: a chi chiedeva se il sovrintendente godesse ancora della fiducia del sindaco, quest’ultimo aveva opposto uno stringato “vi faremo sapere”, rimandando alla seduta del Consiglio di oggi.