Bologna, 11 ottobre 2017 - Bollicine, paillettes, musica e un immancabile grande stile. Il tutto per la serata “Fab Four” (FOTO). Questo il nome della serata di Fay e Vanity Fair che, come seconda tappa dopo Genova ha visto protagonista Bologna. Il nome dell’evento è stato scelto in onore dello storico giaccone quattro ganci, icona Fay degli anni ottanta.

In omaggio al giubbotto simbolo, Fay ha realizzato un cortometraggio suddiviso in quattro episodi, di cui protagonista è l’attore Liam Cunningham de “Il trono di spade”, affiancato da Greta Acerbi, Elisabeth Kinnear, Roberta Mattei e Giulia Mombelli. L’evento esclusivo, animato dal dj set del celebre Rudeejay, si è tenuto nella boutique Dev di Galleria Cavour, tra antipasti finger food dolci e salati e calici di bollicine.

Protagonista della serata il celebre capo a quattro ganci che, in varie colorazioni, troneggiava sugli appendiabiti del negozio, accompagnato dall'immancabile set fotografico firmato Vanity Fair. Cristina Pezzini, brand adevertising di Vanity Fair e Cristina Lucchini, condirettore Vanity Fair e direttrice di Glamour hanno fatto da padrone di casa.

Ospiti d’eccezione dell’evento gli attori Alessio Boni e Jane Alexander che, per l’occasione, si sono recati in città. “Ho messo piede solo oggi a Bologna e, anche solo passeggiando, mi sono resa conto di volerci tornare più spesso” ha sottolineato la Alexander, le cui parole sono state riprese, poi, così dalla Lucchini “la città ci ama, ma noi la amiamo ancora di più”. Tra i tanti presenti Alessandro Bonfiglioli, Valentino di Pisa, vicepresidente Confcommercio Ascom Bologna, Claudio Fenucci, ad del Bologna football club Leopolda, Alessia e Filippo Sassoli de Bianchi e lo stilista Gaetano Navarra.