Bologna, 10 gennaio 2018 - Stavano effettuando un controllo in Montagnola, quando sono stati aggrediti da un nigeriano di 22 anni, a cui avevano chiesto i documenti. È quanto accaduto ieri mattina a due vigili della polizia municipale che, in compagnia di altri tre agenti, stavano pattugliando il parco per l’applicazione del Daspo, previsto da un’ordinanza del Prefetto.

Brumotti in Montagnola a Bologna (Ansa)

I vigili, quindi, hanno avvicinato il ventiduenne e gli hanno chiesto i documenti. Il ragazzo prima si è rifiutato di esibire la carta d’identità e quando ha capito che sarebbe stato portato negli uffici del Comando di via Ferrari per l’identificazione ha aggredito due dei cinque agenti: a uno ha procurato la frattura della mano destra (24 giorni di prognosi), all’altro ha morso un orecchio (due giorni di prognosi e profilassi del caso). L’aggressore è stato così arrestato per violenza, resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale.

image