Bologna, 30 dicembre 2017 -  É tristemente in bianco e nero l'ultima foto dell'album del 2017 del Bologna: al Dall'Ara l'Udinese vince 2-1 in rimonta grazie alle reti di Widmer e Lasagna che vanificano l'autogol di Danilo. I rossoblú capaci di vincere in casa solo contro Spal e Sampdoria concludono l'anno con una sconfitta e restano bloccati a quota 24 in classifica.

Nel tridente d'attacco al fianco di Verdi e Destro sceglie Di Francesco, rientrato dopo l'infortunio patito nel primo tempo della gara contro il Crotone. É proprio il figlio d'arte rossoblú ad accendere la gara già al primo minuto recuperando palla sulla trequarti e facendo partire un cross che taglia tutta l'area; dall'altro lato arriva Verdi, ma il suo tiro a botta sicura viene respinto dalla schiena di Jankto, immolatosi per salavare la propria porta. L'Udinese risponde al 18' con una girata di Lasagna che Mirante para in presa bassa.

SPOGLIATOI Donadoni fa l'analisi degli errori

Il Bologna è piú intraprendente dei bianconeri di Oddo ma per spezzare l'equilibrio ha bisogno di un autogol: al 27' un tiro poco convinto di Verdi trova la deviazione di piede di Danilo che fa impennare il pallone e lo fa terminare alle spalle di Bizzarri, scavalcato e sorpreso.

Il vantaggio dei padroni di casa dura però solamente dieci minuti. Proprio mentre il Bologna, con le ripartenze di Donsah prima e Verdi poi, cercava di assestare il colpo del Ko ad un Udinese incapace di reagire arriva il pari friulano: Masina scala a centro area per coprire il vuoto lasciato dai centrali, Di Francesco non fa lo stesso e cosí Widmer tutto solo e con l'aiuto del palo interno firma di testa l'1-1, risultato che chiude il primo tempo.

Parziale che nella ripresa cambia subito: al 3' Jankto sullapropria fascia appoggia per il neo entrato De Paul che di prima apre l'autostrada a Lasagna. L'ex Carpi tutto solo infila il piú facile dei gol. Il Bologna prova a reagire ma sbaglia troppi passaggi e proprio sfruttando gli errori in impostazione dei rossoblú, l'Udinese prova a chiudere la partita: all'11 Widmer ci prova dall'altezza del dischetto del rigore, Mirante respinge lateralmente e Masina è bravo ad anticipare tutti evitando il tap in avversario. Dall'altra parte è Danilo ad anticipare Destro sul piú bello.

Donadoni prova a cambiare le carte inserendo Palacio per Nagy passando subito ad un 4-2-4. È però sempre Destro il piú pericoloso nell'area bianconera. Al 31' su punizione Pulgar lo pesca a centro area, Destro, spalle alla porta, stoppa di pettto ma in girata sfiora solo il pallone che Bizzarri respinge. Il Bologna alza ancora il baricentro e l'Udinese ci prova con Widmer in ripartenza, ma il risultato non cambia piú e neanche con la salita di Mirante nei due ultimi calci d'angolo impediscono l'ultima sconfitta del Bologna nel 2017.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gonzalez, Helander, Masina; Donsah  (18’ st Taider), Pulgar, Nagy (10’ st Palacio); Verdi, Destro, Di Francesco (28’ st Falletti). In panchina: Da Costa, Krafth, De Maio, Petkovic, Krejci, Crisetig, Maietta, Okwonkwo, Torosidis. Allenatore: Donadoni

UDINESE (3-5-1-1): Bizzarri; Stryger Larsen, Danilo, Samir; Widmer, Barak, Behrami (23’ st Fofana), Jankto  (37’ Hallfredsson), Adnan; Lasagna; Maxi Lopez (1’ st De Paul). In panchina: Scuffet, Matos, Bajic, Ingelsson, Nuytinck, Perica, Bochniewicz, Pezzella, Balic. Allenatore: Oddo.

ARBITRO: Gavillucci di Latina .

RETI: 27’ pt aut. Danilo, 37’ pt Widmer, 3’ st Lasagna.

NOTE: Cielo sereno, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Stryger Larsen, Behrami, Mirante, Masina, Danilo. Angoli: 8-0 per il Bologna. Recupero: 1’ pt; 7’ st. 

Bologna - Udinese, rivivi qui tutte le azioni della partita.

Prossimo turno: sabato 6 gennaio ore 12.30 Torino - Bologna