Bologna, 22 dicembre 2017 - Fuochi d'artificio rossoblù al Bentegodi (FOTO): la doppietta di Destro e Verdi portano 3 pesantissimi punti sotto l'albero di Natale del Bologna. Contro il Chievo appaiato in classifica prima della gara finisce 3-2 per i ragazzi di Roberto Donadoni che, quando sembravano ormai costretti dal gol di Cacciatore a 5 minuti dal 90esimo al pareggio, hanno sparecchiato la tavola facendo un sol boccone degli avversari.

Dopo appena 4 minuti i rossoblù mettono subito il naso avanti. Su corner di Verdi, Destro anticipa tutti sul primo palo e firma di testa l'1-0. I due rossoblù si mostrano subito in palla e guidano il predominio rossoblù di inizio gara spezzato solo al 10' dalla girata dopo stop di petto di Inglese, che Mirante controlla. Al 15' è infatti Sorrentino, a dover salvare la sua porta dopo aver regalato un angolo: Verdi cerca direttamente la via della rete, ma il portiere clievense smanaccia.

L'occasione d'oro per il raddoppio capita però sulla testa di Krejcí che di testa a tu per tu con Sorrentino tira troppo debolmente. Il Chievo risponde con un colpo di testa da calcio d'angolo di Gamberini, ma il suo tiro da pochi passi finisce alto. A fare centro al 32' su calcio d'angolo di Birsa è Inglese. L'attaccante promesso sposo del Napoli con una torsione regala il pareggio ai suoi.I ruoli si invertono con il Chievo che prova a fare la partita, ma l'ultimo colpo di fioretto nel minuto di recupero è del Bologna. Pulgar pesca Verdi, ma l'appoggio dell'ex milanista non trova Destro per un soffio: bersaglio non valido. Si va così al riposo sul risultato di parità. 

L'ANALISI Donadoni: "La miglior partita di Destro, mi aspetto di più da Verdi"

BFC_27683431_191545
Il film della ripresa sembra la replica del primo tempo con gli uomini di Roberto Donadoni che spezzano subito l'equilibrio: Masina ci prova con un tiro da fuori, Sorrentino respinge centralmente e Verdi, catapultatosi sul pallone lo infila in rete per il 2-1 del Bologna. Ancora il numero 9 rossoblù, non appagato dal vantaggio così come tutti i suoi compagni, prova a trovare la gloria personale con due tiri da fuori, ma prima Tomovic, al 9', e poi Jaroszynski un minuto più tardi, respingono evitando imbarazzi al loro portiere.

La risposta del Chievo è nel tiro dal limite dal limite di Hetemaj che Mirante para senza affanni. Donadoni si copre inserendo Maietta per Krejci e passando così ad un 5-3-2, ma è sempre il Bologna ad andare vicino al gol. Al 21' Verdi, sulla linea di fondo, attira su di sé Sorrentino e lo scavalca con un tiro morbido che l'ex Gamberini allontana giusto in tempo per strozzare l'urlo di gioia degli avversari. Le parti si invertono al 79' quando è Maietta, prima scavalcato dal traversone gialloblù, a salvare sul lob di Pellissier, a Mirante ormai battuto.

Il Chievo alza la pressione e l'espulsione di Poli, per doppia ammonizione, a 9 minuti dal 90esimo agevola il suo compito: all'82' Mirante compie un vero miracolo sulla torsione di testa di Inglese, ma nulla può tre minuti dopo quando il laterale Cacciatore con un tiro a giro firma il pareggio. Il Var richiama l'attenzione dell'arbitro Manganiello per le dubbie posizioni dello stesso Cacciatore e di Stepinski che si abbassa sul tiro, forse infastidendo il portiere rossoblù. Dopo oltre 4 minuti di pausa il direttore di gara convalida il pareggio.

Per il Bologna, già in inferiorità numerica, sembra una bastonata troppo grossa per reagire e invece un errore dell'autore dell'ultimo gol, che scivola, spalanca la strada a Destro che trova la chiave per aprire di nuovo anche la porta di Sorrentino e per portare i rossoblù sul 3-2. Cacciatore protagonista, prima in positivo e poi in negativo, mette di nuovo il suo zampino sulla partita ribadendo in rete il tiro respinto dalla traversa di Tomovic. Questa volta il fuorigioco c'è ed è netto e così il Bologna può festeggiare il ritorno alla vittoria dopo due sconfitte consecutive che vale la momentanea settima posizione in classifica a pari merito con Atalanta e Milan a quota 24 punti.

Clicca qui per rivivere il play by play del match

Serie A, risultati e classifica

BFC_27683431_191545

Il tabellino

CHIEVO- BOLOGNA 2-3

Chievo: Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Tomovic, Jaroszynski; Bastien (24' st Garritano), Radovanovic, Hetemaj (39' st Stepinski); Birsa; Pucciarelli (17' st Pellissier), Inglese. A disp. Seculin, Confente, Dainelli, Rigoni, Gaudino, Cesar, Bani, Gobbi, Depaoli. All. Maran.

Bologna: Mirante; Mbaye (26' st Torosidis), Helander, González, Masina; Nagy, Pulgar, Poli; Verdi (38' st Donsah), Destro, Krejci (14' st Maietta). A disp. da Costa, Ravaglia, De Maio, Krafth, Petkovic, Taider, Crisetig, Falletti, Okwonkwo. All. Donadoni.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo.

Reti: pt 4' Destro, 32' Inglese; st 5' Verdi, 41' Cacciatore, 45' Destro.

Note: espulso Poli al 36' st per doppia ammonizione; ammoniti Garritano, Tomovic.