Bologna, 25 ottobre 2017 - Due partite in uno nel turno infrasettimanale del Dall’Ara. Il Bologna privo di Palacio e Poli e affidato a Destro, viene colpito da Milinkovic Savic e Lulic nel primo tempo. Nella ripresa il Bologna accorcia subito le distanze, ma nonostante gli sforzi non riesce ad evitare la seconda sconfitta consecutiva (LE FOTO).

L’inizio è subito da incubo per il Bologna: al primo affondo, sfruttando la sua velocità in ripartenza, la Lazio passa in vantaggio. Cross rasoterra di Lulic per Milinkovic-Savic che dall’altezza del dischetto del rigore di interno destro firma l’1-0 laziale. Il prato verde del Dall’Ara si trasforma in un mare biancoceleste a forza 9 per il Bologna: la tempesta perfetta. L’imbarcazione rossoblù viene sballottata a destra e a sinistra ma sono i pali della porta di Mirante a tenerla comunque in rotta.

FRANKFOTO_OBJ_FOTO_2_26320390

Al 17’ Luis Alberto serve Immobile; l’attaccante italiano salta Mirante ma con il sinistro centra il palo. Due minuti più tardi Immobile concede il bis facendo tirare un grosso sospiro di sollievo alla cruva dei padroni di casa: Milinkovic-Savic viene steso da Masina in area di rigore, Massa concede il tiro dagli 11 metri, ma proprio Immobile scarica tutta la sua potenza sempre sul palo alla destra di Mirante. Proprio il portiere del Bologna al 28’ prova un’improbabile uscita e Lulic, servito dal solito Luis Alberto lo beffa. Altra acqua imbarcata, ma sono i montanti della porta di Mirante, scheggiato al 36’ da Immobile e colpito un minuto dopo da Lucas Leiva, a salvare i rossoblú da un vero e proprio naufragio già nei primi 45 minuti di gioco.

E cosí nella ripresa, dopo l’ingresso di Nagy per Donsah, il Bologna tira fuori i propri remi per provare a toccare di nuovo terra. Già al quinto minuto gli sforzi vengono premiati: Verdi serve un ottimo pallone al centro dell’area Pulgar lo manca in scivolata, ma è Lulic a spedirlo nella propria rete. Gli uomini di Donadoni dimezzano lo svantaggio e all’11 vanno vicini anche ad impattare la gara; la punizione di Verdi trova la spizzata di Masina, ma De Maio non arriva in tempo per il facile tap-in.

La sfera finisce di poco a lato, ma il Bologna adesso ci crede . Donadoni al 24’ aumenta la propensione offensiva della sua squadra inserendo Falletti al posto di Crisetig e poi Okwonkwo al 35’ per Krejci ma i tiri in porta da parte dei rossoblú faticano ad arrivare. Nel finale i rossoblú attingono alle ultime gocce di carburante rimaste nel serbatoio con Verdi, il cui tiro viene deviato in angolo, e con Okwonkwo, la cui conclusione è preda di Strakosha, ma al Dall’Ara finisce 2-1 per la Lazio. Sabato sera il Bologna ripartirà con la Roma.

 Rivivi la partita minuto per minuto cliccando qui.

Serie A, tutti i risultati e la classifica.