Bologna, 20 aprile 2017- Piovono problemi sul Bologna a due giorni dalla già di per sé complicata trasferta a Bergamo contro l'Atalanta: Simone Verdi è infatti stato costretto ad interrompere l'allenamento di questa mattina a causa di un risentimento alla coscia sinistra. Gli esami medici a cui si è sottoposto nel pomeriggio hanno escluso lesioni, ma hanno evidenziato un lieve stiramento del tendine del semitendinoso; le condizioni del numero 9, quasi sicuramente fuori dai giochi per la partita con i neroazzurri, saranno valutate giorno per giorno.

In forte dubbio per sabato alle 18 allo stadio Atleti Azzurri d'Italia c'è anche Antonio Mirante. Il portiere rossoblù, che ieri era rimasto a riposo, bloccato da una lombalgia, oggi ha svolto solamente una seduta di lavoro differenziato. Angelo Da Costa scalda i guantoni ed è pronto eventualmente a sostituire il compagno e collega come ha già fatto egregiamente nelle prima parte di stagione.

Anche il reparto di centrocampo nelle scorse settimane non è uscito indenne da questa tormenta di infortuni e così Roberto Donadoni, privo di Adam Nagy, di Juan Manuel Valencia e di Luca Rizzo e dello squalificato Erick Pulgar, avrà a disposizione solamente 4 uomini per tre posti, a meno che non decida all'ultimo momento di cambiare modulo. La preparazione alla gara contro l'Atalanta, che sarà arbitrata dal signor Russo di Nola, proseguirà domani con la seduta di rifinitura a porte chiuse.