Faenza (Ra), 11 novembre 2017 – Sesta vittoria e primato, almeno momentaneamente riconquistato, per la Fortitudo Consultinvest che fatica, tantissimo, a Faenza contro un’ottima Andrea Costa Imola, ma alla fine si impone 76-75 (FOTO).

La Effe spreca un vantaggio anche di 15 punti, ma si impone, grazie alla tripla del suo capitano, Stefano Mancinelli, a fil di sirena finale. Un “tiro ignorante” ma che vale due punti ma anche il primato. In attesa della sfida tra la capolista Trieste e Treviso, in programma domenica pomeriggio, la Fortitudo si riprende la testa della classifica, in coabitazione con i giuliani. A Faenza, Mancinelli e compagni, seguiti da oltre un migliaio di tifosi, si sono imposti nella sfida contro l’Andrea Costa Imola, anticipo della 7^giornata di campionato.

Fortitudo come previsto costretta a scendere in campo in formazione rimaneggiata, senza Fultz e Chillo ancora infortunati. Primo quarto di sfida punto a punto, con il divario tra le 2 squadre che rimane sempre molto contenuto. La Fortitudo sembra girare la sfida a proprio favore nel secondo quarto, con Legion e un ottimo Cinciarini che firmano, intorno al 17’, l’allungo della Effe. Dall’altra parte è invece l’ex Prato a tenete a galla l’Andrea Costa Imola. Al ritorno in campo dopo l’intervallo, la Fortitudo prova a scappare, toccando anche il +15 sul 46-61 (e poi il +14 sul 52-66), prima che Imola, senza Prato fuori per 5 falli, ma con Bell, oltre ad Alviti e Penna che riportano i biancorossi al -8 all’ultimo minitempo. L’Andrea Costa dimostra grande carattere, tenendosi sempre a -6, in un ultimo quarto dove si segna col contagocce. Il finale è da cardiopalma Wilson, e poi Alvini e Maggioli dalla lunetta impattano sul 72-72 a 2’ dalla fine. Le 2 squadre sono nel bonus, Mancinelli fa 1 su 2 e mentre dall’altra parte Bell segna i 2 liberi del sorpasso sul 74-73 a 1’30” dalla fine. La Fortitudo continua a far confusione in attacco; Penna subisce antisportivo ma fa 1 su 2 dalla lunetta e Imola si porta a +2, sbagliando però il colpo del ko: Bell sbaglia il tiro della vittoria, Pini recupera il rimbalzo, Legion porta avanti la palla, ma il tiro da 3 della vittoria, lo mette a segno un grande Stefano Mancinelli.

Il tabellino

Andrea Costa Imola 75

Fortitudo Consultinvest 76

ANDREA COSTA IMOLA: Wiltshire ne, Bell 19, Aviti 11, Maggioli 8, Cai ne, Wilson 13, Gasparin 8, Prato 8, Rossi, Penna 8, Simioni. All. Cavina.

FORTITUDO CONSULTINVEST: P. Boniciolli ne, Cinciarini 20, Mancinelli 15, Pederzoli ne, Legion 16, Murabito ne, Gandini, Amici 7, Pini 7, Italiano 2, McCamey 9, Bryan. All. M. Boniciolli.

Arbitri: Bigi, Martellosio, Barbiero.

Note: 20-19, 37-44, 58-66. Tiri da due: Imola 17/29; Fortitudo Bologna 22/36. Tiri da tre: 9/30; 5/19. Tiri liberi 14/17; 17/21. Rimbalzi 25; 39.