Bologna, 23 ottobre 2017 – Niente frattura ma “solo” una botta, forte, dolorosa rimediata durante la partita vinta contro Orzinuovi. Gli accertamenti, a cui si è sottoposto oggi Daniele Cinciarini all’ospedale Maggiore di Bologna hanno escluso complicazioni. L’esame radiografico ha infatti dato esito negativo. Si parla così di una semplice contusione sacrale che, se non accuserà più alcun tipo di dolore, permetterà così al giocatore di riprendere ad allenarsi domani insieme al resto della squadra.

Sempre domani è atteso il rientro anche di Matteo Chillo che sembra finalmente aver superato i problemi fisici che lo hanno contraddistinto in questo avvio di stagione. Soddisfatto, ma anche critico nei confronti della sua squadra, Matteo Boniciolli. “Ho sempre in testa Carlo Ancelotti sul 3-0 in finale di Coppa contro il Liverpool, non l’ha vinta perché inconsapevolmente l’hanno forse ritenuta chiusa. Siamo ancora in condizione approssimativa, ma continuiamo il percorso imbattuti. E prepariamoci ad una grande partita. Non siamo ancora pronti per 40’ ad alto livello, e nella gestione di vantaggi ampi abbiamo faticato. Sono situazioni in cui non sai se accelerare o rallentare, noi abbiamo smesso di attaccare il ferro. Siamo comunque 4-0, posso ritenermi moderatamente soddisfatto".

Per la squadra parla capitan Stefano Mancinelli. “Non sono ancora al 100 per cento, potrei stare molto meglio, ma quest’anno è più semplice, non ho tutta la difesa avversaria addosso, e posso giocare più uno contro uno senza essere raddoppiato. Siamo tutti più tranquilli, poi se una volta faccio zero e vinciamo, non mi interessa”.

Intanto in vista della sfida di domenica prossima contro Trieste, in programma alle 12, la Fossa dei Leoni organizza la trasferta. Dopo quattro vittorie consecutive per la Effe arriva la sfida contro i giuliani, in un duello che potrebbe ripetersi anche nei momenti caldi della stagione e che adesso vale per conquistare il solitario primato in classifica.