Bologna, 5 ottobre 2017 – Pullman (organizzati dalla Fossa dei Leoni e dall’Associazione Per Amore solo per Amore), ma anche tantissime auto private. Si prepara l’esodo dei tifosi della Fortitudo in occasione della prima casalinga contro Jesi. Costretta a giocare le prime due sfide casalinghe a Rimini, per la squalifica del campo dopo gli episodi di gara 4 contro Trieste nella semifinale playoff della passata stagione, la Fortitudo sarà seguita a Rimini da tantissimi tifosi, vogliosi di far sentire il proprio calore anche nella sfida contro Jesi.

Con un organico ancora alle prese con tanti infortuni, mai come in questo caso la spinta del pubblico potrebbe diventare un fattore determinante per cercare di battere anche Jesi e infilare la seconda vittoria stagionale in altrettante partite. Assente lo squalificato Alessandro Amici (che contro i marchigiani sconta il secondo e ultimo turno di squalifica dopo l’affaire Umeh), Matteo Boniciolli non conosce quelle che saranno le condizioni di Gandini e Cinciarini, entrambi alle prese con problemi alla schiena, e lasciati precauzionalmente a riposo in occasione dell’amichevole di ieri contro Cento.

Contro Cento ieri ha ripreso invece Fultz che, anche senza forzare troppo, si sta allenando con i compagni. Oggi è stato il turno di Gandini tornato in gruppo a pieno regime, mentre Cinciarini ha riposato anche oggi e dovrebbe tornare a disposizione da domani.