Bologna 12 gennaio 2018 – Quarta vittoria consecutiva per la Fortitudo Consultinvest che, nella prima di ritorno batte Udine per 76-67 (FOTO). Una prova di carattere per la Effe che, nel momento di maggior difficoltà, a metà terzo tempo sotto di 10, ha la forza e l’orgoglio di infilare un parziale di 21-2 ribaltando completamente l’esito della sfida al vertice contro i friulani. Nell’anticipo della 16esima giornata di campionato, la formazione di Matteo Boniciolli conquista così due punti che le consentono di consolidare il secondo posto in classifica. Indisponibile Cinciarini, Boniciolli lascia in tribuna Bryan e ripropone un Fultz dopo le due esclusioni. La Fortitudo si presenta in campo con McCamey, in campo solo per 1’39” prima di essere richiamato in panchina da Boniciolli, insieme a Legion, Italiano, Chillo e Gandini. Sfida dal punteggio basso, dove tattica e pressione difensiva hanno molto spesso la meglio sugli attacchi. Parte meglio Bologna, con Chillo che segna 5 dei primi 7 punti biancoblù.

Udine, priva di Veideman si affida soprattutto all’altro americano Dykes e con tanta difesa i ragazzi di Lardo infilano un parziale di 7-0 e toccano il +5 sul 15-10 al 7’. Nel finale di primo quarto Fultz e Rosselli ricuciono lo strappo e riportano la Fortitudo a -1. E’ ancora Fultz, ad inizio seconda frazione, a far rimettere il naso avanti alla Effe segnando la sua terza tripla di giornata (su altrettanti tentativi) e un canestro in entrata. Dykes continua a segnare, mentre Boniciolli , che lascia a lungo in panchina McCamey, trova 5 punti di fila da Legion. La tripla a fil di sirena ancora Dykes (15 punti per lui già al 20’), manda Udine avanti 31 a 29 all’intervallo. Dykes e Benevelli lanciano Udine che tocca anche il +11 sul al 25’ sul 37-48 e poi il +10 sul 41-51 al 27’. Spalle al muro la Fortitudo serra le fila in difesa e inizia a trovare con grande continuità la via del canestro esaltata e esaltando il pubblico, come sempre caldissimo, del PalaDozza. Al 30’ Effe sotto di 1 sul 52-53. Al ritorno in campo Legion e Italiano piazzano le triple del controparziale con la Fortitudo che infila un tramortifero 21-2 in poco più di 6’. Al 33’ Fortitudo avanti 62-53 sul tecnico fischiato a Lardo. Udine si conferma squadra solida, prova a riaprire la sfida, ma la Effe mantiene sempre un esiguo vantaggio senza mai rischiare. Il quinto fallo di Dykes, temuto e proprio per questo “beccato” dal PalaDozza, a 2’ dalla fine sancisce la resa di Udine.

Il tabellino

Fortitudo Consultinvest Bologna 76

Gsa Udine 67

FORTITUDO CONSULTINVEST BOLOGNA: P. Boniciolli ne, Mancinelli 1, Legion 19, Fultz 11, Montanai ne, Chillo 7, Gandini 3, Amici, Rosselli 8, Pini 4, Italiano 10, McCamey 13. All. M. Boniciolli.

GSA UDINE: Dykes 17, Mortellaro, Latorre 2, Raspino 5, Nobile 22, Pinton ne, Ferrari, Chiti ne, Pellegrino 5, Benevelli 16, Diop. All. Lardo.

Arbitri: Costa, Cappello e Rudellat.

Note: parziali 18-19, 29-31, 52-53

Tiri da due: Fortitudo 20/39; Udine 13/38. Tiri da tre: 8/21; 10/23. Tiri liberi: 12/15; 11/14. Rimbalzi: 40; 31.