Bologna, 10 novembre 2017 - E’ arrivato in perfetto orario, anzi addirittura con qualche minuto di anticipo, il treno del Pd ‘Destinazione Italia’ alla stazione di Bargellino-Calderara di Reno: a bordo, insieme ad altri membri del partito, il segretario Matteo Renzi, intento a continuare il suo tour in treno su e giù per il Paese.

Ad attenderlo una folla di sostenitori e fedelissimi, con diverse bandiere del Pd, l’ex assessore comunale al Welfare Luca Rizzo Nervo e la sindaca di Calderara di Reno, e assessore comunale alla Mobilità, Irene Priolo. Con Renzi è sceso dal treno anche il segretario provinciale Francesco Critelli.

Alle 15,37 il convoglio è arrivato al secondo binario della stazione: pochi minuti dopo Renzi è sceso dalla carrozza, scatenando l’ovazione dei presenti, almeno 200, che lo hanno accolto al grido di “Matteo! Matteo!”. Sorridente, Renzi si è fermato per qualche scatto e qualche stretta di mano, mentre qualcuno, con fierezza, ha mostrato il libro ‘Avanti’, nella speranza forse di accaparrarsi un autografo.

Tra la folla, è poi spuntato un cartellone con scritto: “Ciao Matteo, benvenuto a Calderara. Sei testardo come me e ne sono orgoglioso, tieni duro e porta pazienza! Non scendere a compromessi con gli scissionisti, se vogliono rientrare chiedano scusa… Fra 10-15 anni andrai al Governo da solo per fare saltare tutto il vecchio e mettere in evidenza il nuovo!”.

L’ex primo ministro si è poi diretto in uno stabilimento vicino alla stazione, per continuare il proprio tour e incontrare alcuni giornalisti. Assente all’appuntamento, invece, il sindaco Virginio Merola, che si è così giustificato: “Mi dispiace mancare, non posso esserci perché ho un’importante cerimonia”. Merola, infatti, ha incontrato a Palazzo d’Accursio, intorno alle 16, alcuni ragazzi neo diciottenni e altri bambini, figli di genitori stranieri, diventati da poco cittadini italiani, per rilanciare il proprio appello verso l’approvazione della legge che riguarda lo Ius soli.

La sorella di Renzi si dimette da assessore a Castenaso