Bologna / Ancona / Ascoli / Cesena / Civitanova Marche / Fano / Fermo / Ferrara / Forli / Imola / Macerata / Modena / Pesaro / Ravenna / Reggio Emilia / Rimini / Rovigo

Delitto Reatti, parla la moglie: "Non sapevo nulla"

L'omicidio di Anzola

Parla per la prima volta davanti ai giudici del riesame. Sonia Bracciale resta in carcere insieme all'attuale compagno, Thomas Sanna, e all’amico Giuseppe Trombetta

Sonia Bracciale moglie dell'artigiano di Anzola ucciso (Foto Schicchi)
Sonia Bracciale moglie dell'artigiano di Anzola ucciso (Foto Schicchi)

Anzola dell'Emilia (Bologna), 2 luglio 2012 - Sonia Bracciale, moglie in via di separazione di Dino Reatti, l'artigiano ucciso a sprangate un mese fa nel cortile di casa ad Anzola dell'Emilia, ha raccontato ai giudici del Tribunale del riesame di essere all'oscuro di tutto. Non sapeva della 'spedizione punitiva', risultata mortale, nei confronti dell'ex.

La donna, che oggi per la prima volta ha raccontato la sua versione, è ancora in carcere insieme all'attuale compagno, Thomas Sanna, e all’amico Giuseppe Trombetta, accusati di omicidio volontario.

I giudici del riesame si sono riservati la decisione sulla scarcerazione o su misure meno afflittive chieste dalla difesa.

Condividi l'articolo
savoia
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP