Reggio Emilia, 24 gennaio 2016 - E' un Bologna da applausi quello che stende il Sassuolo nel derby dell’Emilia (foto) disputato al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Giaccherini e Floccari firmano un successo importantissimo per la classifica e significativo nel processo di crescita della squadra rossoblù. 

Il Bologna si conferma squadra ostica e soprattutto corsara. Gli uomini di Donadoni, al Mapei Stadium, battono con merito i cugini del Sassuolo (al primo ko interno stagionale), ottenendo la quinta vittoria nelle ultime sei trasferte. Sugli scudi Mattia Destro, fermato soltanto dall'attento Consigli, Emanuele Giaccherini, autore del primo gol della sfida, al termine di una splendida azione, viziata però da un presunto fallo in avvio su Peluso, e Sergio Floccari, protagonista del classico gol dell'ex.

Bello e convincente il Bologna; bruttino e "da rivedere" il Sassuolo, che paga probabilmente le fatiche accumulate in questa settimana (tre gare di campionato, compreso il recupero contro il Torino). Nei padroni di casa, orfani degli squalificati Vrsaljko e Magnanelli e degli infortunati Terranova e Missiroli, Eusebio Di Francesco punta sul collaudato 4-3-3, inserendo dal primo minuto Gazzola, Cannavaro, Acerbi e Peluso a protezione di Consigli; Laribi, Pellegrini e Duncan a centrocampo; con il tridente offensivo composto da Berardi, Falcinelli e Sansone. Relegato in panchina Politano; in campo nella ripresa Biondini, Defrel e Trotta.

Modulo speculare per gli ospiti, dove Roberto Donadoni, privo dello squalificato Masina e degli indisponibili Krafth e Maietta, manda in campo in avvio Rossettini, Oikonomou, Gastaldello e Morleo davanti a Mirante; Donsah, Diawara e Taider sulla linea mediana; con Mounier, Destro e Giaccherini in attacco. In campo nella ripresa il fresco ex di turno Floccari.

Il tabellino
Sassuolo-Bologna 0-2   
Marcatori: Giaccherini (B) al 23' st, Floccari (B) al 48' st  
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Laribi (Biondini dall'11' st), Pellegrini (Defrel dal 32' st), Duncan; Berardi (Trotta dal 38' st), Falcinelli, Sansone. A disp. Pomini, Pegolo, Broh, Ariaudo, Antei, Longhi, Politano. All. Di Francesco Bologna (4-3-3): Mirante; Rossettini, Oikonomou, Gastaldello, Morleo (
Ferrari dal 32' st); Taider, Diawara, Donsah (Brighi dal 27' st); Mounier (Floccari dal 15' st), Destro, Giaccherini. A disp. Da Costa, Stojanovic, Crisetig, Pulgar, Falco, Rizzo, Mbaye, Acquafresca, Brienza. All. Donadoni 
Note: ammoniti Ferrari (B), Brighi (B) Arbitro: Cervellera di Taranto