Bologna / Ancona / Ascoli / Cesena / Civitanova Marche / Fano / Fermo / Ferrara / Forli / Imola / Macerata / Modena / Pesaro / Ravenna / Reggio Emilia / Rimini / Rovigo

Inebriati dal profumo di Smell festival

L’edizione 2013, dal 21 al 26 maggio, conduce alle essenze delle origini

 

di Benedetta Cucci

Inebriati dal profumo di Smell festival
Inebriati dal profumo di Smell festival

Bologna, 15 maggio 2013 - 2013: ODISSEA nell’olfatto. Un monolite dai mille profumi cadrà domenica 26 sul Museo della Musica e chi avrà il coraggio di sgretolarne l’involucro potrà permettere al suo senso un po’ depotenziato, di fare quel salto evolutivo che la vita di tutti i giorni non permette con facilità. Il nostro naso riuscirà a sentire le essenze del mondo primordiale, a respirare le nostre origini, attraverso l’esperienza sinestetica “Performing Nu_Be”, l’appuntamento clou di Smell, il festival dell’olfatto ideato da Francesca Faruolo, che si apre in vari luoghi della città martedì 21 e che ha come tema trainante “L’Effimero”. Nu_Be, collezione di fragranze realizzata dal team parmense di Fluidounce, s’ispira agli elementi che hanno dato origine all’universo e alla vita sulla terra e permetterà di odorare un’idea di idrogeno, il litio, il carbonio, l’elio e l’ossigeno più due nuove essenze presentate a Smell in anteprima.

Se questo è l’atteso evento di chiusura, ad aprire la kermesse dei profumi sarà, sempre al Museo della Musica, l’installazione “Rhodon Rheo: il suono della rosa” con l’artista Elisa Leonini. Il resto del calendario declina l’esperienza olfattiva in tante nuance: dalla fotografia che s’incontra con una fragranza in “Olfactive Studio” di Céline Verleure (tra le 5 esperienze quella di Massimo Vitali con Sidonie Lancesseur) alla moda che si può “sniffare” come spiegherà Jenny Tilloston del Central St Martin College of Art and Design di Londra nell’incontro “Scentsory Design”, fino ai profumi da mangiare sulla tavola del ristorante Grand Hotel Majestic e a quelle da scoprire a Casa Morandi il 22 nell’appuntamento “Giorgio Morandi: odorose memorie d’artista”.
 

TRA UN WORKSHOP per scoprire l’uso degli oli essenziali (sabato 25 alle 11), la presentazione di un libro che svela l’aspetto magico e curativo dell’uso delle piante, dei profumi e dei balsami (giovedì 23 alle 18) e un viaggio sensoriale nel formaggio Dop. Con Michele Grassi, critico e maestro assaggiatore (domenica 26 alle 11,30), ci sarà la possibilità di annusare in anteprima le nuove tendenze della produzione di fragranze esclusive, artigianali e di nicchia al Grand Hotel Majestic dove il 24 dalle 18,30 alle 23 andrà in scena “Ephemeral Showcase”, party e mostra a base di “olfazioni” (degustazioni di fragranze) con Collection Ephémère di Emilie Bouge (Brécourt), Antonio Gardoni (Bogue Tailor), Luca Gritti (Dr Gritti) che introduce il pubblico alla sua collezione ispirata alla tradizione di Venezia, e Paolo e Tiziana Terenzi della Cereria Terenzi con un’esperienza sull’air therapy.
 

UNO SPAZIO particolare è infine riservato ai più piccoli grazie al focus sostenuto dal marchio Tempo: “La mente profumata dei bambini” è condotto da Clara Cavinato, che il 26 alle 10,30 racconterà come lo sviluppo dell’olfatto può incidere sulle potenzialità di apprendimento sin dall’infanzia. Per una memoria profumata.
 

Benedetta Cucci

Condividi l'articolo
404 - Resource not found
404 – Resource not found
404 - Resource not found
404 – Resource not found