Spettacoli

Per l'ottavo anno le porte di uno dei templi bolognesi della cucina, il mitico ristorante Diana di via Indipendenza, si sono aperte per ospitare 80 persone senza fissa dimora. L'iniziativa, organizzata dalle Cucine Popolari di Roberto Morgantini, assieme alla Caritas e al giornale di Strada Piazza Grande, ha visto la collaborazione di tanti vip che si sono inventati camerieri per un giorno.

Fra gli altri, anche l'attore Alessandro Bergonzoni, Stefano Bonaga, l'ex capitano del Bologna e club manager Marco Di Vaio, uno dei grandissimi protagonisti della Basket City che fu, Renato Villalta. Poi Danilo 'Maso' Masotti, animatore della città virtuale. Fra i tavoli anche musica e allegria grazie a Gian Marco Basta e Stefano Aicardi. Alcuni camerieri hanno lavorato gratis nel loro giorno di riposo. 

Il menu servito era a base di lasagne, pollo con patate, fragole con gelato, panettone e vino rosso.

Sport Tech Benessere Moda Magazine