Bologna, 27 dicembre 2017 - Vasco Rossi e Gaetano Curreri degli Stadio per i bambini malati dell'ospedale Rizzoli. E' un appuntamento ormai tradizionale che porta sempre grandissima gioia ai piccoli ricoverati quello organizzato da Ansabbio onlus (l'Associazione nazionale spettacolo a beneficio bambini in ospedale). Le due star sono entrate nelle stanze dei bambini, hanno fatto con loro selfie e hanno regalato magliette autografate.

Dario Cirrone, presidente Ansabbio ed ex fisioterapista alla pediatria del Rizzoli, ha creato, oltre vent’anni fa, il progetto 'Star Therapy' per regalare un sorriso ai bambini in difficoltà, progetto che, oggi, è stato brevettato. "La scienza ha dimostrato che il sorriso fa bene quindi noi siamo felici di farlo e i bambini non aspettano altro - sottolinea Cirrone -. Spero che la presenza di queste due star sia di esempio per tutti quei volti noti che a volte ci dicono che non hanno tempo. Il tempo + una cosa preziosa che va destinato a chi ne ha bisogno come questi bimbi".

image

"Mi fa sempre piacere raccogliere l'invito di Dario - sorride Vasco Rossi che ha portato in dono anche un gadger di Modena Park-: portare la gioia ai bambini in questo loro momento di difficoltà mi dà sempre molto a livello umano". Vascor Rossi è un convinto sostenitore di Ansabbio e di questo appuntamento che lo vede in prima liena dal 1995. "E' stato un annus mirabilis che, dopo Modena Park, un concerto che non avrà mai fine, si conclude".

image

"Quando Vasco chiama io ci sono sempre - aggiunge Curreri degli Stadio -, è un predatore di felictà. Per lui ho anche suonato il piano a Modena Park, cosa che non facevo da vent'anni. Mi regala sempre la voglia di ricominciare, anche a studiare" .

Leggi anche: Il Natale di Vasco a Zocca, brindisi con la mamma