Bologna, 20 maggio 2017 – Con i denti e con le unghie, perché avanti 11-2 al settimo inning, l’UnipolSai chiude i conti con Padova con qualche patema d’animo perché Luca Panerati è in serata no, subisce otto valide e di fatto riapre il match (ospiti sull’11-8) prima che Pippo Panerati chiuda nel migliore dei modi. Subito sorpresa alla partenza: non c’è Owens sul monte di lancio perché Frignani lo fa rifitare. C’è Raul Rivero, ma l’Omone, almeno all’approccio è la brutta copia di se stesso. Primo inning e subito due punti al passivo. L’Aquila rimedia al quinto poi allunga, perché Fuzzi e Nosti fanno girare bene le mazze. Rivero lascia dopo cinque inning, Clemente non concede nulla o quasi mentre Panerati, come detto, palesa più di una incertezza. Nel nono inning subisce valide e punti al passivo: Frignani decide di chiuderla con Pippo Panerati e così è. Fortitudo sempre in testa al campionato e con la mente, ormai, in Coppa dei Campioni sempre più vicina (Ratisbona, 7-11 giugno). Ma ci sono ancora da macinare tante partite in campionato. Stasera, sempre alle 20,30, gara-due sempre con i veneti. E potrebbe saltare, visto l’impiego di Pippo Panerati, il confronto tra fratelli. Enrico, mancino e più esperto, salirà sul monte della Tommasin. Dall’altra parte invece fiducia ad Andrea Pizziconi.

Successione punteggio: Padova 200 000 015 = 8 (bv 11, e 1); UnipolSai Bologna 050 312 00x = 11 (bv 14, e 1).

Le altre gare: San Marino-Padule, Rimini-Novara 5-4 (al 10°), Parma-Nettuno 1-9.

La classifica: UnipolSai Bologna 818 (9-2), Nettuno 727 (8-3), San Marino 700 (7-3), Rimini 545 (6-5), Parma, Padova e Novara 364 (4-7), Padule 100 (1-9).

RECUPERI IN SERIE A: Castenaso, reduce dal successo 2-5 nell’altro recupero di mercoledì sul diamante di Modena, ospita al Teseo Bondi la Fiorentina: playball alle 15,30 e 20,30. Weekend senza baseball per gli Athletics, che saranno invece impegnati martedì sera al Gavagnin di Verona (20,30) per recuperare la partita rinviata due settimane fa.