Bologna, 5 ottobre 2017 – Stefano Gentile indisponibile per la sfida con Capo d’Orlando, Klaudio Ndoja costretto a “travestirsi” da uomo mascherato, la Virtus si avvicina alla prima casalinga, domenica pomeriggio al PalaDozza contro i siciliani, in emergenza.
A causa della frattura (subito ridotta) delle ossa nasali con ferita lacero contusa del naso, Ndoja si allena con una speciale maschera protettiva che permetterà al giocatore bianconero di scendere in campo domenica.

Una sfida molto attesa della squadra, che vuole incamerare i primi due punti della stagione dopo la sconfitta di sabato scorso a Trento, ma attesissimo anche dai tifosi. Per l’occasione in Curva Calori i Forever Boys stanno organizzando, da settimane, una corografia particolare degna dell’evento e del ritorno in serie A della Virtus Segafredo.

Intanto chiusa a quota 5.100 la campagna abbonamenti, alla sede in Virtus, in via dell’Arcoveggio, rimangono ancora a disposizione i pochi biglietti messi in vendita, domani dalle 14 alle 20 e sabato dalle 10 alle 12.30. La biglietteria sarà aperta anche domenica al PalaDozza, da un paio d’ore prima della partita, il cui inizio è programmato alle 18.15.