Bologna, 5 dicembre 2017 – Primo allenamento settimanale alla palestra Porelli per la Virtus Segafredo. Dopo la vittoria rinfrancante, per il morale e per la classifica, di domenica scorsa, la formazione di Alessandro Ramagli ha ripreso la preparazione in vista della sfida in programma domenica prossima a Desio contro Cantù. Con il successo sulla Vanoli, le V Nere hanno fermato a 4 la striscia di sconfitte consecutive e adesso ripartono con l’intento di conquistarsi un posto alla Final Eight di Coppa Italia.

Nonostante il taglio al mento che lo ha messo subìto fuori gioco contro Cremona, anche l’ultimo arrivato in casa bianconera, Filippo Baldi Rossi sarà pronto per la sfida contro Cantù, ancor più inserito negli schemi bianconeri. Con l’arrivo dell’ex Trento, Kenny Lawson potrebbe trovare più spazio in campo al fianco di Slaughter, per una coppia di lunghi ben assortita, mentre rimane da sciogliere il nodo regia, con Lafayette finora non brillantissimo e Stefano Gentile invece più efficace del pariruolo americano nel mettere in ritmo i compagni di squadra.

Intanto è stato ufficializzato il passaggio di Guido Rosselli ai cugini della Fortitudo. Ieri l’ex capitano bianconero ha rescisso il contratto con la Virtus, oggi invece confermato il suo trasferimento alla Effe. La vittoria contro Cremona ha avuto l’effetto di accendere ancor di più l’entusiasmo bianconero. Per la sfida contro Cantù, Klaudio Ndoja e compagni saranno seguiti da un buon numero di tifosi. Sia i Forever Boys (info 3393694756), che il Vecchio Stile (info 3458092089) organizzano infatti la trasferta di Desio, a conferma dell’affetto e della partecipazione che il pubblico virtussino ha nei confronti della squadra.