Bologna, 2 dicembre 2017 – La Virtus Segafredo torna in campo. Dopo un weekend di riposo per gli impegni della nazionale azzurra, la formazione di Alessandro Ramagli domani alle 12 al PalaDozza, ospita la Vanoli Cremona. Dopo quattro sconfitte consecutive in casa Virtus c’è voglia di cambiare registro e di tornare alla vittoria dopo un mese di novembre difficile.

“Cremona è una squadra particolare, fatta da giocatori di esperienza come Travis o come suo cugino Drake Diener, e può contare sulla fisicità di quattro americani come Johnson-Odom, Kelvin Martin, Millbourne e Henry Sims. Dalla panchina poi Sacchetti può pescare giocatori di rottura come Ruzzier, Portannese, Ricci e Gazzotti. Gruppo particolare perché produce tanti punti in transizione e contropiede”.

E la Virtus?

“Per noi è una partita molto importante, dopo 4 sconfitte consecutive ci occorre muovere la classifica. C’è stata una modifica nel roster, sarà uno stimolo in più inserire un giocatore che è arrivato da 2 giorni. Abbiamo lavorato con attenzione. Aradori, ha avuto un virus gastrointestinale, ma nel complesso abbiamo fatto il lavoro che dovevamo fare per arrivare preparati alla partita di domani”.

L’innesto di Baldi Rossi?

“Aggiungiamo un giocatore che ha caratteristiche che ci servono. Classico numero 4, uno swingman, che dà all’attacco non la profondità ma l’ampiezza, riesce ad aprire il campo. Era un ruolo nel quale avevamo bisogno di un innesto, è chiaro che è arrivato da 3 giorni e non posso chiedergli di entrare appieno nella realtà del gioco, anche se i giocatori come lui hanno meno bisogno di tempo per doversi adattare”.

Ad assistere alla sfida del PalaDozza ci saranno anche atleti, allenatori e dirigenti del Basket Penne. La società abruzzese compie 35 anni di attività, ma complice le calamità naturali che hanno colpito gran parte dell’Abruzzo interno, sta lavorando tra mille difficoltà. I ragazzi del minibasket del Penne accompagneranno in campo gli atleti delle 2 squadre.

Radio e Tv – Diretta della sfida su Eurosport 2 e Eurosport Player e su Radio Bologna Uno.