Bologna, 30 dicembre 2017 – Saranno le prossime tre decisive sfide a dare, o meno, il pass per le Final Eight di Coppa Italia alla Virtus Segafredo. In piena corsa per un posto tra le otto regine che si contenderanno il trofeo, la formazione di Alessandro Ramagli è chiamata a iniziare nel migliore dei modi il 2018.

Tre partite in 12 giorni, martedì sera 2 gennaio in casa contro Pistoia, il 7 ad Avellino contro la Scandone, il 14 di nuovo al PalaDozza contro Reggio Emilia, potrebbero permettere alle Vnere di centrare il primo traguardo stagionale.

Nona in classifica, a pari punti ma avendo ceduto negli scontri diretti sia con Cantù che con Trento, la Virtus deve vincere una sfida più delle rivali per non essere estromessa dalla Final Eight di Firenze. La sfida contro Pistoia diventa così fondamentale nella corsa per raggiungere la Coppa Italia.

Proprio in previsione del confronto con la formazione biancorossa toscana, la Virtus dovrebbe recuperare anche il proprio playmaker Oliver Lafayette. Infortunatosi nella sfida interna contro Torino e assente a Varese, il giocatore americano della Virtus potrebbe tornare a disposizione di Alessandro Ramagli. Intanto il PalaDozza va verso l’ennesimo tutto esaurito della stagione. Martedì sera, a partire dalle 19.15, i biglietti ancora disponibili saranno venduti alla biglietteria in via Graziano.