Bologna, 16 giugno 2017 – Avanti 2-0 nella serie, con tre match point a disposizione, la Virtus Segafredo dopo la gioia di ieri sera torna a lavoro per preparare gara 3, in programma lunedì sera 19 giugno al PalaTrieste.

La tecnica offensiva di Umeh e compagni, uniti alla grande energia messa sul campo dominando in difesa e a rimbalzo, hanno permesso alle Vnere di arrivare a un passo dal ritorno, a 12 mesi dalla retrocessione, in serie A. Ma manca ancora un passo e proprio per questo il tecnico Alessandro Ramagli professa concentrazione, chiede spirito di abnegazione e voglia di lottare per conquistare quell’ultima vittoria che manca per tornare nel basket che conta. In quello che, per blasone, apporto del pubblico, ambizioni societarie, è il posto che compete alle Vnere.

“Bella vittoria, perchè Trieste ha giocato da Trieste – conferma Alessandro Ramagli parlando di gara 2 - è stata in bilico non è stato facile. Per riuscire a farla nostra abbiamo dovuto fare uno sforzo in più, ma queste sono le partite più belle, anche per chi è sugli spalti. La fotografia? Il tuffo di Bruttini, a Trieste dovremo essere 10 Bruttini per giocarcela su un campo inviolato”.

Virtus adesso avanti 2-0 nella serie.
“Vero, ma ora giocheremo contro una squadra piena di orgoglio, su un campo difficilissimo da violare, e serviranno 1 o 2 partite di grande personalità. Per il momento ci siamo conquistati un vantaggio meritato, dimostrandoci più bravi di loro nelle 2 partite del PalaDozza. Ora ricarichiamo le batterie, e presentiamoci a Trieste con grande personalità, dovremo avere la faccia e l’anima migliore, altrimenti non vinci. Abbiamo vinto senza cambiare tanto, mettendoci energia, difendendo duramente, mentre in attacco dobbiamo sostenere la loro fisicità".

A bordo campo c’era Messina.
“E’ stato un piacere vederlo, lui qua è il padrone di casa, ha le chiavi può fare quello che vuole. La sua presenza è stata una soddisfazione, è un nostro tifoso e ci mancherebbe se non lo fosse. Si è avvicinato con discrezione e umiltà, solo che entrando qui non è che possa passare inosservato e ci sta anche l’ovazione di un quarto d’ora del pubblico. Un passaggio di consegne tra me e Messina? Non bestemmiamo in chiesa”.

Torniamo a Trieste, come si prepara gara 3?
“Sappiamo a quello a cui andiamo incontro, dobbiamo mettere in campo tutta la personalità possibile. Non basterà fare le nostre cose, ma qualcosa in più che dovremo trovare dentro di noi. Trieste è il Campo di casa, ma se devi fare una cosa bella, giusto farla da qualcuno che ha pedigree e qualità”.

In vista della trasferta di Trieste, al seguito della squadra si stanno organizzando sia il Vecchio Stile che i Forever Boys che stanno organizzando pullman per seguire la squadra. Ecco i contatti. Vecchio Stile – info 3458092089 – 3478702564. Forever Boys –  info 3393694756.

Infine in riferimento a gara 2, la Virtus è stata multata di 1500 euro per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri e per offese collettive frequenti a un tesserato ben individuato della squadra avversaria (atleta Cavaliero) uso di strumenti sonori atti a turbare il regolare svolgimento della gara (fischietti).