Cesena, 21 aprile 2017 - «Abbiamo molte idee e pochi soldi, cercheremo di realizzare le prime facendo bastare i secondi». Con queste parole il vice presidente Guido Pedrelli ha aperto la presentazione del programma dei principali eventi e iniziative culturali che intende organizzare nel 2017.

«Le vicende della Cassa di Risparmio hanno condizionato fortemente gli ultimi anni di attività della Fondazione – ha aggiunto Pedrelli – che ora si trova a fare i conti con una disponibilità di fondi fortemente ridotta. Ma dopo un periodo di riflessione e riorganizzazione siamo pronti a ripartire contando sulla collaborazione con partner istituzionali con i quali negli anni sono stati sviluppati progetti scientifici, culturali e formativi».

Tre sono i principali ambiti individuati: valorizzazione della Galleria dei dipinti antichi, ripresa dell’attività concertistica. Dopo il successo delle scorse edizioni di Labò, il progetto di laboratori didattici nella ‘Galleria dei dipinti antichi’ per i bambini della scuola primaria sarà organizzato in modo da offrire continuità all’offerta formativa durante tutto l’anno scolastico e poter accogliere le numerose domande di partecipazione che finora non era stato possibile accettare in quanto l’iniziativa era limitata ai mesi di marzo e aprile.

Per valorizzare la Galleria, visitabile su appuntamento negli orari di apertura della Fondazione (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13) ci saranno due giornate di apertura straordinaria in collaborazione con la Delegazione Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano) di Cesena il 14 e il 15 ottobre. A fare da Ciceroni ci saranno gli studenti delle scuole superiori di Cesena. Inoltre si prevede un ampliamento degli orari di apertura poiché la Galleria sarà inserita a pieno titolo dal Comune di Cesena nei programmi di promozione turistica del territorio.

La serie di appuntamenti su temi di storia e attualità si avvieranno il 13 maggio con Lucetta Scaraffia che presenterà il suo libro ‘Dall’ultimo banco’, brillante e competente riflessione sulla presenza delle donne nella Chiesa, e proseguiranno con una conferenza di Vittorio Sgarbi sul tema della pittura caravaggesca nei lavori di Artemisia Gentileschi, che si terrà il 29 maggio nella Sala Sozzi del Palazzo del Ridotto.

PER QUANTO riguarda l’attività concertistica, dal 23 aprile al 28 maggio nel salone d’onore di Palazzo Ghini torna, dopo un anno di sospensione, ‘Domenica in Musica’ la seguitissima rassegna di musica da camera alla 21ª edizione, organizzata e realizzata con la collaborazione del Conservatorio Maderna di Cesena. Il programma concertistico proseguirà con un appuntamento estivo nel suggestivo scenario della Madonna di Monte Sorbo e la riproposizione in dicembre del tradizionale Concerto di Natale offerto alla cittadinanza.