di ANDREA ALESSANDRINI

È TUTTO un fiorire di locali per mangiare: il settore food tira a Cesena e nel comprensorio e costituisce il settore in cui sono avvenute le maggiori new entry.

Oggi un’altra gustosa novità: alle 17.15 si inaugura in via Abruzzi, di fronte allo stadio, il punto gastronomico Chianì. «Nasce da un progetto – informa il food manager cesenate Fabio Grassi, 37 anni – che vede coinvolti oltre 200 allevatori bovini di razza romagnola, chianina e marchigiana che fanno parte del consorzio del Vitellone bianco dell’Appennino centrale. Chianì è un canale di vendita diretta, dal produttore al consumatore, di carni bovine di qualità secondo format moderni, come quello dell’hamburger e dello street food. Il nostro obiettivo è offrire prodotti di eccellenza a prezzi contenuti, grazie alla filiera corta e guidare sia il pubblico tradizionale sia quello più giovane alla riscoperta delle nostre carni locali». Chianì è dunque un locale di ristorazione in cui si gusteranno al tavolo i panini di carne cotta. Vi lavoreranno distribuiti in vari turni dagli otto ai dieci addetti.

IL ‘CHIANÌ Burgheria’ di Cesena è il primo locale che nasce dalla sinergia dei duecento produttori. Dopo l’inaugurazione oggi alle 18 degustazione di panini con carne bovina, birra artigianale e vino. Da domani apertura tutti i giorni con servizio a pranzo e cena (tranne lunedì, chiuso a cena, e domenica a pranzo).