Cesenatico, 3 dicembre 2017 - Si sono riaccese le luci del Presepe della Marineria, la rappresentazione unica al mondo allestita sulle barche storiche della sezione galleggiante del museo, prospiciente la storica chiesa di San Giacomo (FOTO). A partire dalle 17 i riflettori sono puntati sulla Natività, i Re Magi e tutti gli altri personaggi del presepe, incluso i marinai e i delfini scolpiti nel legno di cirmolo. A bordo di storiche imbarcazioni che solcavano i mari un secolo fa. Dopo gli interventi delle autorità con in testa il vescovo di Cesena-Sarsina Douglas Regattieri ed il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, per l’accensione delle luci, sul porto si terrà l’esibizione del gruppo statunitense ‘Gospel Times’ che ha proposto un ampio repertorio di brani spiritual e traditional nel più puro ‘sound gospel’ d’oltreoceano. Con questa grande giornata di festa prendono il via le manifestazioni di fine 2017 e inizio 2018, con il presepe galleggiante che resta allestito sino al l4 gennaio.

Alla suggestiva rappresentazione, fa da corollario una iniziativa che nelle intenzioni degli organizzatori ha anche un significato ambientale. E’ l’albero di Natale installato in piazza Pisacane dove si trova la statua di Garibaldi. Quest’anno per la prima volta realizzato dal consorzio nazionale Rilegno e dai bambini delle scuole di Cesenatico. Sono quasi mille gli studenti delle elementari, del primo e secondo circolo di Cesenatico, e anche alcuni delle medie coinvolti nella preparazione delle decorazioni che addobbano l’albero. Nei laboratori organizzati da Rilegno i bambini hanno potuto cimentarsi nella creazione di centinaia di decorazioni, tutte in legno e colorate in oro, avvicinandosi così a un materiale naturale, ecologico per eccellenza e che si può riutilizzare all’infinito, e imparando anche  l’importanza del recupero, riciclo e riuso dei materiali.  

Con questa iniziativa il consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi di legno, considerato un modello da tutti gli altri Paesi d’Europa, si lega ulteriormente a Cesenatico città dove ha sede e dove è iniziata negli anni ’90 un’esperienza fondamentale, che consente oggi di ridare una seconda vita ai vecchi bancali e alle vecchie cassette della frutta che vengono trasformati in altri contenitori e pannelli per i mobili nuovi.

Insieme all’albero di Natale, l’altra novità di quest’anno è il ‘Rilegno Ludobus’ la ludoteca itinerante con gli antichi giochi in legno riutilizzato, appartenenti a varie culture e a varie epoche, che tutte le domeniche, dalle 15 alle 17.30, coinvolgerà grandi e piccini. Nicola Semeraro, presidente di Rilegno, ha sottolineato l’importanza di unire il consorzio, il comune e le scuole, attorno ad un progetto centrato sulla sostenibilità. Il sindaco Gozzoli invece evidenzia il valore del riciclo dei rifiuti e dell’economia circolare, oltre alla sensibilizzazione dei bambini e dei ragazzi su un tema fondamentale per il presente e il futuro.