Cesena, 13 gennaio 2018 - Sarà la Fiera di Cesena ad ospitare la 66esima edizione del Campionato Mondiale di Ornitologia che sarà aperta al pubblico da venerdì 19 a domenica 21 gennaio. Quattromila allevatori da tutto il mondo esporranno 32mila uccelli che saranno giudicati da oltre 150 giudici internazionali.

«Non si erano mai visti così tanti esemplari partecipare a un campionato mondiale – ha spiegato in conferenza stampa Antonio Sposito, presidente della Federazione Ornicoltori italiani –, ci saranno allevatori provenienti da 30 paesi di tutto il mondo, sia europei che extraeuropei». I volatili dai piumaggi colorati e variopinti che faranno più strada, arriveranno dall’isola di Reunion, un dipartimento francese nell’oceano indiano, altri esemplari arriverranno dalla Spagna, dal Marocco, dal Libano, dalla Polonia, dalla Francia e dalla Svizzera. Tra i volatili di Cesena che partecipano all’edizione se ne contano circa un migliaio sui 32mila totali.

«Sono ammesse – ha detto il presidente dell’ordine mondiale dei giudici Roberto Rossi – tutte le specie di uccelli dello scibile naturale: canarini di colore, canarini di postura, ibridi esotici e indigeni, canarini da canto, ondulati (pappagallini) e psittacidi (pappagalli di grande taglia)». «A valutarli – continua Rossi – è una giuria internazionale, che aggiudicherà il primo, il secondo e il terzo posto ed è composta per metà da esponenti italiani e per metà da giudici scelti tra le federazioni estere aderenti alla Confederazione Ornitologica Mondiale». I giudizi, di alta specializzazione, saranno effettuati in applicazione di criteri di qualità che variano a seconda della specie, della razza e della tipologia del volatile: verrà valutato sia l’aspetto che il canto degli animali.

«Sono onorato – ha commentato entusiasta il presidente di Cesena Fiera, Renzo Piraccini – di ospitare questo grande evento. Nel 2017 abbiamo ospitato 18 fiere e 73 eventi». Un altro tassello riempire quindi il fitto calendario della piccola fiera di Pievesestina, che anche nel 2018 cercherà di bissare il successo di eventi dell’anno precedente. Costo del biglietto giornaliero: 12 euro. Possibili pacchetti per due o tre giorni. Ingresso gratuito per i ragazzi fino ai 12 anni.