Cesena, 15 dicembre 2017 - Dopo l’inaugurazione delle mostre ‘I doni dei papi’ al Museo della Cattedrale e ‘Pianete preziose’ alla chiesa di San Zenone, Cesena continua il suo omaggio a papa Pio VI – all’anagrafe Giovanni Angelo Braschi – nel terzo centenario della sua nascita (25 dicembre 1717) con diverse iniziative.

Domani alle 12 viene scoperta la lapide commemorativa sulla facciata di Palazzo Braschi in corso Garibaldi, 15 mentre alle 15 sarà inaugurata la mostra “Pio VI in Malatestiana” in Biblioteca Piana.

A seguire, un convegno di studio, che si terrà in Aula Magna e mette in scaletta una serie di interventi focalizzati su vari aspetti della figura di Pio VI e del suo pontificato: interverranno il professor Claudio Canonici dell’Istituto Superiore Scienze Religiose Civita Castellana e della Pontificia Università Lateranense con ‘Un pontificato al tramonto del secolo. Pio VI tra religione e politica’, monsignor Giuseppe Maria Croce dell’Archivio Segreto Vaticano con “Pio VI e i Cristiani d’Oriente”, Marino Mengozzi dell’ufficio diocesano beni culturali con “Il viaggio di Pio VI a Vienna in un manoscritto della Biblioteca di Pio VII” e infinel Paola Errani della Biblioteca Malatestiana con “Volumi di Pio VI in Malatestiana”.

Alle 18 solenne celebrazione eucaristica in Cattedrale presieduta dal cardinal Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia – Città della Pieve, presidente della Conferenza episcopale italiana.

La giornata si concluderà alle 21 al teatro Bonci con il concerto ‘Beatus Vir, eseguito dall’orchestra sinfonica del Conservatorio ‘B. Maderna’ e dal Coro Polifonico Santo Spirito. A dirigere sarà il maestro Paolo Manetti mentre al violino solista si esibirà Francesca Temporin. Tutti gli appuntamenti sono realizzati dalla Diocesi di Cesena-Sarsina, in collaborazione con il Comune di Cesena, la Biblioteca Malatestiana, il Conservatorio “B. Maderna” e la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena.