Cesena, 8 dicembre 2017 – I dispositivi di rilevazione automatica della Società Autostrade l’altro ieri hanno smascherato al casello di Cesena nord un furgone Ford transit la cui targa era inserita nella black-list dei veicoli recidivi, cioè insolventi per transiti non pagati: è risultato che il veicolo non ha pagato il pedaggio per 450 volte, ‘risparmiando’ una cifra di oltre tremila euro.

E’ intervenuta una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Forlì che ha proceduto al controllo del veicolo e del conducente, un 42enne calabrese. Gli agenti hanno riconosciuto lo stesso veicolo che un mese e mezzo prima era stato fermato per lo stesso motivo al casello di Forlì, seppure con un diverso conducente. Il 42enne calabrese è stato accompagnato negli uffici della Stradale e ha rimediato così una denuncia a piede libero per i reati di truffa ed insolvenza fraudolenta. Ovviamente anche in questo caso conducente e proprietario del mezzo dovranno chiarire chi materialmente ha effettuato gli altri transiti.

La sera precedente la Polstrada dell’A14 ha soccorso anche un camionista che ha riportato lo schiacciamento di una mano per un incidente mentre sostituiva un pneumatico del rimorchio.