Cesena 10 gennaio 2018 – Entra in funzione dall’11 gennaio “entroINcentro”, lo speciale ticket giornaliero digitale pensato per venire incontro alle necessità di chi deve accedere occasionalmente nelle zone a traffico limitato di Cesena, senza avere però i requisiti per ottenere uno specifico contrassegno.

“Grazie a questo strumento – spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla mobilità Maura Miserocchi - non sarà più necessario rivolgersi allo Sportello facile o alla polizia municipale per richiedere questo tipo di permesso, ma si potrà fare tutto dal computer, dal tablet o dal cellulare. Con questa nuova iniziativa facciamo un ulteriore passo avanti nello sviluppo dei servizi on line, in modo da rendere più veloce e pratico il disbrigo di pratiche da parte dei cittadini. Altro aspetto non trascurabile: si spenderà meno, visto che non servirà più la marca da bollo da 16 euro, richiesta finora”.

Nel dettaglio, il ticket “entroINcentro” ha un costo di 5 euro (più eventuali costi di commissione) e consente, per la data richiesta, il transito giornaliero (00-24) in ztl e la sosta di 60 minuti con disco orario nei parcheggi riservati ai residenti delle zone a traffico limitato. Attenzione: se si acquista nel giorno stesso dell’utilizzo, il ticket è valido solo dal momento del pagamento fino alle ore 24 dello stesso giorno.

Il ricorso a questo permesso è limitato a tre accessi mensili per targa registrata.

Per acquistare il ticket “entroINcentro” basta collegarsi al sito del Comune di Cesena ed entrare nel nuovo portale per la gestione online dei permessi Ztl (facilmente consultabile anche dai dispositivi mobili), selezionando la pagina dedicata. Una volta inseriti i dati richiesti (numero di targa, email, codice fiscale), per il pagamento si viene indirizzati al portale Pago PA (la piattaforma nazionale di pagamento on line della pubblica amministrazione) dove basta seguire il percorso guidato per concludere l’operazione. Per pagare si possono usare la carta di credito (o prepagata) oppure i ‘borsellini elettronici’ dei sistemi Satispay o Pay Pal.

Al termine della procedura, se tutti i passaggi sono stati eseguiti correttamente si apre una scheda riepilogativa con gli estremi del permesso e, contemporaneamente, si riceve una mail di conferma.

Da sottolineare che il ticket “entroINcentro” non serve per quelli che hanno bisogno di transitare in ztl per raggiungere la farmacia di turno, lo studio di un pediatra o un’altra struttura dove sottoporsi a trattamenti sanitari. In questi casi, infatti, è confermata la modalità già in vigore, che prevede la compilazione del modulo rilasciato dal farmacista o dallo studio medico e la sua trasmissione allo Sportello Facile.

Da segnalare, inoltre, che il nuovo portale per la gestione online dei permessi Ztl ora consente ai possessori di contrassegno Ztl anche di verificare direttamente la propria situazione (ad es data di scadenza, importo da pagare, ecc.) ed eventualmente di stampare un duplicato del tagliando.

Cesena, 10 gennaio 2018 –