CESENATICO da record e in doppia cifra, Gatteo a Mare in lieve calo e San Mauro Mare in flessione per le statistiche ma non per gli albergatori. Lo si evince dai dati riferiti ai primi otto mesi dell’anno. Dal 1° gennaio al 31 agosto, a Cesenatico le presenze sono state 3 milioni 12mila e 487, il 15,5 per cento in più rispetto allo scorso anno, delle quali oltre 2milioni e 490mila di italiani (più 18 per cento), e 522mila di stranieri cresciuti del 4 per cento. Anche gli arrivi sono aumentati: 485.239 (più 5,7 per cento), dei quali 406.255 sono italiani e 78.984 turisti esteri. A Cesenatico dunque è aumentata anche la permanenza media e questo è molto importante, come sottolineano il sindaco Gozzoli e l’assessore al turismo Gaia Morara: «Non guardiamo molto le percentuali perché alcuni sistemi di calcolo sono cambiati, tuttavia è chiaro che aver superato i 3 milioni di presenze nei primi otto mesi, è un dato significativo. Dopo anni di stagnazione abbiamo fatto un balzo in avanti, al quale hanno contribuito tanti fattori, a partire dal meteo, ma a nostro avviso sono state fondamentali anche la programmazione degli eventi e le azioni marketing con Apt che hanno attirato più stranieri. La permanenza alta significa che Cesenatico è attrattiva, bella, con tante cose da vedere e provare».

A GATTEO invece la permanenza è diminuita. Sono infatti arrivati alcuni turisti in più, 103.909 con un lieve incremento dello 0,4. Tuttavia le presenze sono state 628.920, registrando un calo dello 0,8 per cento, determinato soprattutto dalla pesante flessione degli stranieri a meno 7,3 a differenza degli italiani cresciuti dello 0,9 per cento. La performance peggiore è a San Mauro Pascoli dove a fronte di un incremento degli arrivi che sono stati 36mila le presenze si sono fermate a poco più di 200mila con una flessione dell’11 per cento. Ma l’assessore al turismo Stefania Presti contesta il risultato: «Quest’anno abbiamo avuto più turisti. Lo dimostra il fatto che al 31 agosto avevamo già incassato i 108mila euro di tassa di soggiorno entrati l’anno scorso. Gli albergatori sanmauresi sono tutti contenti ed in alcuni periodi hanno dovuto mandare altrove dei turisti perché non c’erano camere libere. Quindi il dato statistico caricato è sbagliato». Savignano sul Rubicone infine ha fatto registrare un incremento dello 0,8 per cento delle presenze fissate a 179.685.

Giacomo Mascellani