Cesena, 10 agosto 2017 - Il tema non passa mai di moda. L'Avaro di Tito Maccio Plauto che ispirò Moliere e Shakespeare è stata portata in scena mercoledì sera tra i colli sarsinati di Calbano nell’ambito del Plautus Festival (FOTO).

Edoardo Siravo ha vestito i panni del’avido Cacastecchi, accompagnando il pubblico in un divertente itinere che ha alternato allegria e sagacia fino alla serafico morale finale, rivolta al pubblico: “Ricordate che al povero mancano molte cose, ma all’avaro manca tutto”.