Cesenatico, 22 marzo 2017 -  Non è da tutti poter indossare la maglia azzurra e bisogna meritarla. Come nel caso del cesenaticense Manuel Senni, portacolori del blasonato Team Bmc, che ha l’onore di poterla portare sulle spalle per la prima volta da professionista alla Settimana internazionale di Coppi e Bartali, evento in programma da domani a domenica prossimi con momenti importanti a Gatteo e Sogliano.

Senni ora tocca a lei.

«Sono veramente contento, non me l’aspettavo, anche se ci speravo. Poter correre sulle strade di casa con la nazionale è una bella soddisfazione visto che il mio team non può esserci. Ringrazio il ct Davide Cassani per questa opportunità».

Lei ha avuto un inizio di stagione brillante.

«Non sta a me dirlo. Alla Vuelta Valenciana, dove sono arrivato terzo in classifica e primo dei giovani, sono andato forte fin dal primo giorno quando con la squadra abbiamo vinto la cronosquadre ed ho indossato la maglia gialla di leader. L’ultima gara è stata ad Abu Dhabi, ho perso un po’ di smalto».

Le pesa la responsabilità di essere stato designato capitano della squadra azzurra?

«Sto imparando a gestirmi e di solito sentirmi responsabile mi dà morale e la carica per essere sempre più determinato».

Lei sicuramente conosce le strade della Coppi e Bartali, in particolare quelle delle prime due giornate, ha già fatto un pensierino alla tappa di venerdì, la Riccione – Sogliano, per scalatori.

«Premetto che non guardo mai le cartine altimetriche fino al giorno della gara. Di sicuro ci sarà battaglia e cercherò di essere pronto. Questa gara mi piace come pure anche l’ultima tappa a Sassuolo, molto dura. Cercherò di onorare la maglia azzurra nel migliore dei modi».

Intanto si avvicina al grande momento. Giovedì si inizia. Al mattino la semitappa in linea Gatteo – Gatteo di chilometri 97,8, lo start alle 9.15 dallo stabilimento Sidermec e conclusione alle 11.30 circa in via Roma a Gatteo. Nel pomeriggio la seconda semitappa, è la cronometro a squadre (ogni team sarà suddiviso in due quartetti) da Gatteo Mare a Gatteo di 13.3 chilometri. Il via alle 14.30. Mentre venerdì il tanto atteso tappone Riccione – Sogliano di 130 chilometri. Qui è previsto il primo importante scossone alla classifica. La partenza da viale Milano alle 12.30 e l’arrivo alle 15.30 in centro a Sogliano.