Cesena, 29 settembre 2017 - Districarsi nel dedalo di divieti di circolazione, soste abolite e permessi d’accesso non è facile. E’ per questo motivo che oggi pubblichiamo un elenco il più possibile esaustivo delle strade interessate dalle limitazioni in questo lungo weekend papale. L’arrivo di Bergoglio è un evento tanto eccezionale da richiedere un’eccezionale sforzo ai cittadini, che saranno costretti sin da oggi a fare i conti con i primi blocchi. C’è chi, tra i ristoratori e i pubblici esercizi, ha persino deciso di rinunciare e non aprire proprio durante la giornata di domani. 

Il Papa a Cesena, il nostro speciale

Le modifiche della circolazione scatteranno in concomitanza con il montaggio delle transenne sulle strade del percorso del Papa: la presenza delle transenne, infatti, impedirà la circolazione sulle strade interessate e, di riflesso, sulle strade confluenti.
La prima fase, che si svolgerà fra oggi e la mattina di domani, interesserà la zona Ippodromo e l’interno del centro storico, e avrà un impatto più circoscritto sul traffico cittadino. La seconda fase, invece, scatterà a partire dalle ore 14 di sabato, quando le transenne saranno installate al centro delle strade urbane del percorso, con un consistente impatto sulla circolazione.

La visita di Bergoglio a Bologna: ecco lo speciale

Il principale effetto sarà la chiusura al traffico del ponte del Risorgimento e del ponte Europa Unita e, di fatto, avrà come conseguenza la separazione del centro cittadino tra la zona a nord e la zona sud. Tra l’altro gli stessi residenti non potranno accedere ai propri garage o posti auto presenti lungo il percorso papale durante questa finestra temporale. Per cui è meglio organizzarsi.

In pratica, dal pomeriggio di domani, il centro di Cesena sarà attraversabile dai veicoli solo sui seguenti percorsi: sul ponte Vecchio nelle direzione da est ad ovest (oltre ovviamente sulla Secante); sul corridoio di via IV Novembre e via Zuccherificio per la direzione da nord a sud (questo varco, però, sarà definitivamente chiuso alle ore 4 di domenica); sarà sempre libero anche il percorso sull’intersezione semaforica viale Carducci e via Padre Vicinio Da Sarsina.

Strade chiuse e divieti di sosta - Come cambiano i bus - Dieci navette per i fedeli

Quando poi si entrerà nella mattinata di domenica aumenterà ancora di più la stretta. Dalle ore 4 di domenica saranno chiusi tutti i varchi stradali che conducono al percorso del Papa: la circolazione ordinaria circolerà con ampie deviazioni che interessano principalmente il Ponte Vecchio. Naturalmente, a conclusione della visita del Papa (intorno alle ore 10) si procederà a riaprire rapidamente il principale percorso di attraversamento sul corridoio di via IV Novembre e via Zuccherificio, insieme all’immediato smontaggio delle transenne che sarà completato all’incirca entro il primo pomeriggio di domenica, orario in cui il centro cittadino tornerà alle normali condizioni di circolazione.

La maggiore parte di divieti di sosta scatterà dalle ore 14 di domani, sia per le esigenze di montaggio delle transenne, sia per motivi di sicurezza. I divieti di sosta con rimozione riguarderanno non solo tutte le vie e le piazze del percorso del Papa e le aree adiacenti destinate ai servizi, ma anche i cosiddetti ‘percorsi di sicurezza’, individuati sia sul lato nord che su lato sud della città, e il ‘percorso sanitario’.

Alcune aree di sosta, infine, saranno riservate solo a specifiche categorie: fra esse, piazza Aguselli e via Uberti, destinate ad accogliere le auto dei disabili accreditati per l’accesso in pazza del Popolo e in Duomo; via IV Novembre, viale Matteotti e via Coppi (dove parcheggeranno i bus dei fedeli); le aree di sosta intorno al cimitero, destinate alle auto di servizio e agli accreditati. Tutti i residenti e le attività con garage o posto auto non accessibile a causa dei divieti di transito sul percorso del Papa potranno richiedere un pass di sosta in tutti i posti auto con tariffa in deroga al pagamento.