Civitanova Marche, 4 ottobre 2016 - Settimana a Civitanova sotto il segno di Carta Canta e della commedia dialettale. E, tra le curiosità, ci sarà un Guinness dei primati da battere... Ecco alcuni degli appuntamenti fino a domenica 9 ottobre.

Martedì 4 continueranno «I Martedì dell’Arte» dell’associazione «Arte». Nella sala del Consiglio comunale alle 18 tornerà il generale Stefano Cosimi, che parlerà di «Decolonizzazione e modernizzazione (1946 – 2010)».

Mercoledì 5 ottobre invece al teatro Cecchetti l’accademia Primo Dialetto riproporrà la commedia in tre atti «Lo corredo de ‘Ngioletta adè gghjto a putt...!» di Flavio Rogani per la regia di Ena Giuggioloni, con il ricavato che andrà in beneficenza ad associazioni del territorio.

Brillante commedia anche quella proposta domenica 9 ottobre nel cartellone di «Caro Teatro» al teatro Annibal Caro, dove dalle 17.30 andrà in scena il Prototeatro di Montagnana (PD) che presenterà «L’allegra combriccola del Bar Centrale», di Piero dal Prà (prezzo biglietto 10 euro, abbonamento per cinque spettacoli 45, prezzo loggione 7).

Continua anche Carta Canta, a Civitanova per la sua diciottesima edizione fino al 30 ottobre: mercoledì alle 18.30 aperitivo di lettura e scrittura creativa con Luca Pantanetti di Scriptorama al bar Cerolini e giovedì alle 10 all’auditorium dell’Itcg Corridoni Uliano Lucas incontra gli studenti del corso di Grafica e Comunicazione dell’Iis Bonifazi, per poi tenere alle 16 all’ex pretura un workshop. Alle 21 quindi a San Francesco «Leggere senza stereotipi. Percorsi educativi 0-6 anni per figurarsi il futuro« con Giovanna Lancia e Enela Carrano.

Venerdì alle 16 all’ex pretura nuovo workshop con Uliano Lucas e alle 18 alla galleria Contemporaneamente Arte inaugurazione della mostra personale di Vincenzo Russo. Alle 21.30 alla biblioteca Zavatti si parlerà di «Scrivere il proprio esordio».

Sabato dalle 15 all’ex pretura e in piazza XXV Luglio ci saranno diversi laboratori dal titolo «Contadini per un giorno» e alle 18 a San Francesco chiusura del workshop di fotografia e presentazione del libro «La realtà e lo sguardo. Storia del fotogiornalismo in Italia» con Uliano Lucas e Tatiana Agliani.

Domenica dalle 10 alle 18 all’ex pretura e in piazza XXV Luglio ci sarà «Mercato in rete« e alle 15 laboratori per bambini. Tra le curiosità a Civitanova, Giuseppe Colibazzi, tra i pionieri dei tatuaggi in città, dopo aver insieme a Danny Galassi conquistato il Guinness dei primati per la più lunga sessione di tatuaggi su di un’unica persona non stop (termine «tecnico» longest tattoo session – team of two), è ora pronto ad una nuova sfida: tatuare più persone per più di 56 ore e 30 minuti non stop, battendo così un altro record mondiale. Un’impresa che prenderà il via il 7 ottobre alle 10 del mattino, nel suo studio Tattoo Fantasy di via Regina Elena.