Civitanova, 4 settembre 2016 - Civitanova si prepara a vivere un sabato sera di tutta “Vita Vita”. La rassegna internazionale d’arte vivente è ormai arrivata alla sua 13esima edizione, dimostrando una “vitalità” unica. Così tutto il centro città, le sue vie, le sue piazze, torneranno ad animarsi il 10 settembre dal tardo pomeriggio a notte, con tantissimi appuntamenti in giro per la città.

“Vita Vita” è ormai un consueto appuntamento, che avvicina l’estate ai saluti finali, dove ci saranno artisti di strada, maestri circensi, musica, spazi per bimbi e tanto altro. “Uno zapping di performance”, come era stata simpaticamente battezzata la rassegna lo scorso anno dal suo ideatore e direttore, Sergio Carlacchiani (Per saperne di più www.vitavita.info). Sempre nel fine settimana da segnarsi sul calendario la mostra storico-artistica-multimediale “Sotto il segno di Caro”, un percorso di suoni, immagini, odori per celebrare Annibal Caro, sommo letterato natio di Civitanova. Un’esposizione che rientra nelle celebrazioni per i 450 anni dalla sua scomparsa. “Sotto il segno di Caro” sarà ancora visitabile fino al 20 novembre, tutti i giorni di sabato e domenica, dalle 17 alle 20. L’ingresso, gratuito fino a 14 anni e per i diversamente abili con accompagnatore, costa 3 euro e i proventi ricavati saranno destinati all’acquisto dell’opera Annibal Caro e la Speranza del maestro civitanovese Arnoldo Ciarrocchi.